Le nuove regole di TikTok per un uso più sicuro del social

Le nuove regole di TikTok per un uso più sicuro del social

Il social più amato dai giovanissimi aggiorna le Linee Guida della Community. Lo scopo è quello di proteggere specifiche categorie di utenti dai rischi che si possono incontrare online e, in generale, di promuovere un uso più sicuro della piattaforma.

 

TikTok ha annunciato una serie di cambiamenti che andranno a modificare le linee guida della community che regolano il comportamento di creators e utenti online. Tali cambiamenti mirano a proteggere i fruitori, in particolare quelli minori, dai rischi che possono incontrare navigando sulla piattaforma.

Ma chi sono gli utenti di TikTok? E cosa comportano tali cambiamenti? Dal deadnaming ai disturbi alimentari: ecco come si sta evolvendo il social preferito dalla Gen Z.

 

Cos’è TikTok e chi lo usa?

È ormai impossibile non aver mai sentito parlare di TikTok, una delle piattaforme social più usate al mondo e sempre più amata dai giovanissimi (solo nel 2021 si è registrata un’impennata del 41% dell’uso della piattaforma dall’anno precedente1). Il colosso cinese non è un semplice social network: si tratta di una piattaforma d’intrattenimento che offre un’esperienza immersiva a 360°, cui deve la propria popolarità. Sulla piattaforma si trovano contenuti di ogni tipo: i TikTokers si sbizzarriscono in termini di creatività e ognuno esprime il proprio talento, o talvolta solo la propria simpatia.

Sono questo tipo di contenuti, dai più studiati a quelli più spontanei, ad attrarre il 28,9% degli “internet users” che hanno un’età compresa tra i 16 e i 64 anni, come emerso dal report Digital 2022 di We Are Social. I più assidui utilizzatori dell’app sono proprio i più giovani – con il 41% dei suoi utenti a livello globale che rientra nella fascia d’età 16-24 – e il tempo medio che gli utenti trascorrono su TikTok è di 52 minuti al giorno, anche se il 90% degli utenti sostiene di utilizzare l’app più di una volta al giorno2.

Sono dati considerevoli che ci fanno capire come, per ragazzi e ragazze, il tempo trascorso su TikTok in cerca di intrattenimento sia una parte consistente della loro quotidianità. Trascorrere così tanto tempo online, però, espone i piccoli utenti a rischi e minacce da cui vanno assolutamente protetti attraverso l’educazione all’uso di internet e, da adesso, linee guida più restrittive e severe del social network stesso.

 

I cambiamenti sulla piattaforma

Sulla scia di Instagram, che ha recentemente introdotto una guida per genitori ed educatori insieme a Telefono Azzurro, TikTok mette in atto una stretta nei confronti dei contenuti ritenuti pericolosi per gli utenti. Le linee guida della piattaforma, come recentemente annunciato dall’azienda stessa, diventano più restrittive al fine di limitare le forme di odio che saranno proibite e soggette a eliminazione dalla piattaforma.

Le nuove misure di sicurezza, quindi, riguardano principalmente le policy di controllo che andranno ad agire su quattro diverse aree di interesse:

 

Il controllo sulle “challenge” pericolose

La piattaforma è da sempre al centro delle polemiche per le famose sfide o “challenge” che spingono gli utenti – specie i più piccoli, impreparati alle minacce del web – a cimentarsi in attività pericolose e talvolta fatali. TikTok ha annunciato di voler mettere in atto azioni concrete affinchè questo tipo di contenuti estremamente pericolosi vengano bannati dal social.

 

L’approccio ai disordini alimentari

La piattaforma è di fatto già impegnata nell’eliminazione dei contenuti che promuovono comportamenti alimentari non corretti o malsani ma, d’ora in poi, la censura sarà ancora più estrema. La decisione è stata presa in seguito alla diffusione di diete pericolose per la salute proprio attraverso TikTok, che ha spinto l’azienda all’eliminazione di qualsiasi contenuto che possa turbare la sensibilità di chi soffre di disordini alimentari.

 

I contenuti proibiti

Contenuti che incitano all’odio, al suicidio o all’autolesionismo ma anche contenuti violenti ed espliciti, che mostrano o fomentano bullismo e molestie: la censura e l’eliminazione si farà ancora più categorica nei confronti dei contenuti di questo genere.

 

Il monitoraggio delle attività criminali

L’azienda ha, infatti, annunciato di voler ampliare il monitoraggio sulla diffusione delle attività criminali con l’apertura di centri specializzati a Washington, Dublino e Singapore.

 

Un’attenzione ulteriore riguarda, poi, gli utenti LGBTQ+: la piattaforma, infatti, ha annunciato il suo impegno nei confronti della comunità queer promettendo di eliminare qualsiasi contenuto di deadnaming e misgendering, due termini che stanno ad indicare un’offesa nei confronti dell’identità di genere di una persona. 

 

L’impegno di TikTok e l’educazione all’uso dei mezzi online

Quello di TikTok è un progetto necessario e importantissimo dal punto di vista della sicurezza online. La società cinese ha reso noto che, già nel terzo trimestre del 2021, è stata in grado di rimuovere oltre 91 milioni di video3 in violazione delle regole della piattaforma (l’equivalente dell’1% dei video totali presenti sull’app). Di questi contenuti, il 95% è stato rimosso ancora prima di ricevere una segnalazione da parte di un utente e l’88% prima di ricevere visualizzazione alcuna.

La direzione che sta prendendo TikTok è indubbiamente positiva – e dovrebbe estendersi a tutte le piattaforme social – ma non bisogna dimenticare l’importanza di impartire a monte un’educazione all’uso di questi mezzi, affinché ci sia sempre maggiore consapevolezza di come è bene agire attraverso lo schermo.

 

 

Fonti:

  1. https://www.infodata.ilsole24ore.com/2021/10/28/boom-tiktok-social-nel-2021-marketing-della-sostenibilita-raccontato-grafici/, Il Sole 24 Ore, 2021
  2. https://www.oberlo.it/blog/statistiche-tiktok, Oberlo, 2021
  3. https://www.ansa.it/sito/notizie/tecnologia/hitech/2022/02/08/bufale-e-misoginia-nuove-regole-tiktok-per-un-social-sicuro_f24be945-ef57-4850-ac5e-02c2c97c0a3d.html, ANSA.it, 2022

 

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Calo della natalità: perché è sempre più difficile fare figli?

In Italia fare figli è sempre più complicato e la pandemia non ha fatto altro che accentuare il calo dei…

Gli italiani e la lettura: dati e consigli per leggere di più (e meglio)

Quanto leggono gli italiani e quali letture prediligono In occasione della Giornata Nazionale per la Promozione…