Il Premio GammaDonna per un nuovo genere di sviluppo

Il Premio GammaDonna per un nuovo genere di sviluppo

Sfide e opportunità per l’imprenditoria femminile nel periodo post-pandemico

 

Lo scenario di riferimento

Sono le giovani imprenditrici a dare nuovo impulso imprenditoriale in Italia nel primo trimestre 2021: secondo i dati dell’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere e InfoCamere1 le nuove imprese fondate da under 35 aumentano dell’8,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nonostante il dato incoraggiante, l’imprenditoria femminile nel suo complesso continua a risentire della crisi indotta dalla pandemia maggiormente rispetto a quella maschile: anche nel primo trimestre di quest’anno, infatti, l’incremento percentuale delle nuove imprese guidate da donne continua ad essere ben inferiore a quello delle imprese maschili (1% a fronte del 9,5%).

A fine marzo, le imprese guidate da donne hanno superato il milione e 330mila, pari al 21,97% del totale del sistema produttivo nazionale. Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia le regioni in cui si concentra il maggior numero di imprese femminili. Uno scenario con ampi margini di crescita, come riconferma lo studio di European Women on Boards sul management femminile: appena il 6% delle società dell’indice di borsa STOXX Europe 600 avrebbe a capo una donna. E, per il Global Gender Gap Report 2021, il political empowerment, a livello globale, è al 22%. Per giungere alla parità, serviranno 145,5 anni.2

 

Nuove opportunità per l’imprenditoria femminile: il Premio GammaDonna

All’interno di questo scenario, inasprito dagli impatti dell’emergenza sanitaria, appare evidente la necessità di un cambio di paradigma anche a livello imprenditoriale. Le imprese innovative a trazione femminile possono rappresentare, oggi più che mai, un’occasione importante per portare una nuova visione di sviluppo, più attenta alla sostenibilità e agli impatti sociali. Con questa vocazione nasce il Premio GammaDonna, la sfida lanciata dall’omonima Associazione no-profit che sostiene e promuove la crescita dell’imprenditoria femminile innovativa per contribuire ad uno sviluppo economico sostenibile e duraturo per il Paese e ridurre, al contempo, il gender gap in campo socio-economico.

 

Requisiti per le candidature e premiazione finale

Il Premio è destinato a imprenditrici che si siano distinte per aver innovato con prodotti/servizi, processi o modelli organizzativi nuovi all’interno della propria azienda, attiva prima del 1° gennaio 2019. Le candidature che entreranno in “Short-list Fab40” avranno visibilità e uno spazio sulla piattaforma GammaDonna  che, dal 2004, racconta e diffonde storie di innovazione, leadership e visione. Le sei finaliste – selezionate da una Giuria di esperti di innovazione, esponenti del mondo imprenditoriale e investitori – saranno protagoniste di una registrazione speciale negli studi di QVC Italia che verrà trasmessa a novembre. In palio, inoltre, un mini-documentario sulla storia di innovazione imprenditoriale; esposizione sui principali media nazionali; partecipazione al talk-show di empowerment femminile QVC After Show; un Master della 24Ore Business School; sei mesi di Business Membership in PoliHubInnovation District & Startup Accelerator di Politecnico Milano; un training per partecipare al processo di screening del Comitato di Angels4Women per accedere a un investimento tra i 100 e i 500mila euro. Le candidature sono aperte fino al 16 luglio 2021 e il regolamento per candidarsi è disponibile sul sito del Premio Gamma Donna.

 


Nel corso degli anni il Premio GammaDonna ha portato alla ribalta talenti autentici e poco conosciuti che si sono affermati a livello nazionale e internazionale, dimostrando che in Italia la vocazione imprenditoriale delle donne non solo è assai vitale, ma è in grado di fornire un valido e forte contributo al rilancio dell’economia.

 

 

 

 

Fonti:

1 https://www.unioncamere.gov.it/download/11607.html

2 Quote rosa, 10 anni di buone sorprese (ma l’Italia è ancora indietro per la parità nelle aziende) (ilmessaggero.it)

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Adolescenza tra online e offline: Il ruolo dei genitori nell’era digitale

Il rapporto tra genitori e figli durante l’età adolescenziale è spesso conflittuale Cosa succede se a…

Le app di cui non puoi fare a meno quando sei in viaggio

L’estate è arrivata! Hai già organizzato le vacanze o sei ancora in alto mare Se ami la tecnologia, ecco…