Il futuro dell’agricoltura: tra colture idroponiche e aeroponiche

Il futuro dell’agricoltura: tra colture idroponiche e aeroponiche

L’agricoltura fuori suolo, con le colture idroponiche e aeroponiche, può rappresentare il futuro e la svolta nel mondo delle coltivazioni.

 

Il mondo dell’agricoltura sta subendo un’importante trasformazione, soprattutto in risposta a una maggiore richiesta di sostenibilità ambientale. In questo senso, l’Olanda è un Paese modello a cui anche l’Italia sta aspirando, specialmente per quanto riguarda il mondo delle colture idroponiche. L’Olanda è stata infatti capace di costruire una produzione agricola che ha saputo ridurre la dipendenza dall’acqua fino al 90%, eliminando anche l’uso di pesticidi chimici sulle piante.

Ma la coltura idroponica non è l’unica avanguardia nel mondo dell’agricoltura. Anche la coltivazione aeroponica è una tecnica particolarmente innovativa, che fa del bene all’ambiente.

 

Coltura idroponica, come funziona?

Il vertical farming o agricoltura verticale non è che un altro modo per definire la coltura idroponica. Si tratta di una tecnica che sta entrando sempre di più a far parte delle pratiche di agricoltura abituali, anche in Italia. L’idroponica è un tipo di coltivazione delle piante fuori suolo, cioè senza l’uso di terra: vengono utilizzati un substrato e l’acqua, in cui sono sciolte sostanze nutritive ideali per far crescere le piante velocemente e in salute.

Il principale vantaggio dell’agricoltura idroponica è la possibilità di coltivare ovunque, anche dove non c’è terreno o dove il clima non è perfetto per avviare determinate coltivazioni tradizionali. Le colture idroponiche si utilizzano sia indoor che outdoor – come, ad esempio, sotto forma di orto urbano – in orizzontale ma anche appunto in verticale.

Il vertical farming va incontro quindi alla sostenibilità: riducendo il suolo usato, si evita l’impoverimento del terreno e la perdita di minerali e allo stesso tempo vengono impiegate una minor quantità di acqua, manodopera e sostanze chimiche.

Il settore dell’agricoltura idroponica verticale è in costante sviluppo: come riportato da Il Sole 24 Ore, infatti, si stima che presenti tassi di crescita del 20% medio annuo, fino al 2026. Sempre secondo le stime, il mercato agricolo verticale mondiale raggiungerà poi i 9,9 miliardi di dollari entro il 2025.

 

Cos’è la coltura aeroponica e quali sono i vantaggi?

Un’altra innovativa tecnica utilizzata sempre di più nel settore agricolo è la coltura aeroponica. A differenza di quella idroponica, l’agricoltura di questo tipo non utilizza alcun substrato. La vita delle piante è legata alla nebulizzazione di sostanze nutritive, principalmente fertilizzanti minerali, che sono sciolte in acqua.

Con questa tecnica, viene ridotto al minimo il rischio di contaminazione e infestazione delle piante: così facendo, quindi, si abbassa anche la necessità di ricorrere ad agrofarmaci. Come per l’agricoltura idroponica, anche per quella aeroponica non serve la presenza di un terreno fertile; occorre semplicemente uno spazio dove impiantare la struttura necessaria per sostenere e alimentare le piantine.

 

Agricoltura fuori suolo, tutti i vantaggi per il futuro

L’agricoltura fuori suolo, rappresentata appunto da sistemi di coltura come quella idroponica e aeroponica, potrà rappresentare sempre di più un alleato fondamentale per il futuro dell’agricoltura.

Questi metodi di coltivazione, infatti, presentano numerosi vantaggi, specialmente in relazione al contesto ambientale mondiale, ovvero:

  • Alte rese per metro quadro in tempi molto rapidi.
  • Riduzione dell’uso del suolo per la produzione agricola.
  • Risparmio idrico dell’80-90% in confronto ai metodi tradizionali.
  • Indipendenza dalle condizioni climatiche.
  • Possibilità di usare varietà ottimizzate che avrebbero bisogno dell’utilizzo di prodotti chimici in grandi quantità.

Nel futuro dell’agricoltura l’attenzione sempre maggiore alla sostenibilità ambientale giocherà un ruolo fondamentale, per ridurre i consumi e gli sprechi di preziose risorse e rendere le piante ancora più forti e rigogliose, grazie anche a queste nuove tecniche di coltivazione.

 

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Adolescenza tra online e offline: Il ruolo dei genitori nell’era digitale

Il rapporto tra genitori e figli durante l’età adolescenziale è spesso conflittuale Cosa succede se a…

Le app di cui non puoi fare a meno quando sei in viaggio

L’estate è arrivata! Hai già organizzato le vacanze o sei ancora in alto mare Se ami la tecnologia, ecco…