Raccolta differenziata smart, gli accessori che fanno la differenza

Raccolta differenziata smart, gli accessori che fanno la differenza

Per fare la raccolta differenziata esistono diversi sistemi smart e intelligenti che possono semplificare questo gesto di responsabilità quotidiano, ecco quali.

 

La raccolta differenziata è un dovere di tutti i cittadini, per fare del bene all’ambiente e avere un futuro migliore. Non sempre però è facile capire dove cestinare i rifiuti, oppure si presenta spesso la questione igienica del dover toccare cassonetti non proprio puliti. A venire in soccorso dell’ambiente e dei cittadini ci sono pattumiere e accessori smart, che permettono di fare la raccolta differenziata in modo facile e intelligente.

 

Raccolta differenziata, i bidoni intelligenti

Oltre alle app per la raccolta differenziata, utilissime per capire in quale contenitore buttare esattamente ogni tipo di rifiuto, vengono in soccorso dei meno esperti anche i bidoni smart, che semplificano la vita.

  • In commercio esiste, ad esempio, la pattumiera touchless, che, grazie a un sensore intelligente, è capace di aprirsi automaticamente: basta mettere le mani vicino all’area del sensore e il coperchio si aprirà e chiuderà da solo nel giro di pochi secondi. Inoltre, con una capacità da 10 litri, questo bidone permette di ridurre anche i cambi di sacchetto.
  • Un’altra soluzione che può facilitare la raccolta differenziata è la pattumiera a pedale con tre scomparti, con una capacità di ben 36 litri totali. Ideale per cucine ampie, così come per terrazze e balconi, questa pattumiera possiede coperchi a chiusura ermetica, che non fanno fuoriuscire cattivi odori.
  • Per una scelta totalmente green si può optare per i bidoni ecologici, come quelli realizzati con carte speciali formate da cartone e cellulosa riciclati. Il vantaggio di queste pattumiere è che generalmente viene fornito anche un sacco riutilizzabile e riciclabile.
  • Una pattumiera smart e proiettata al futuro è la pattumiera sospesa: si tratta di un raccoglitore per l’umido pieghevole e compatto, da collegare a qualsiasi cassetto o porta dell’armadio. In questo modo si avrà a disposizione un contenitore smart per i rifiuti umidi, facile da aprire e chiudere e per di più salvaspazio.
  • Un’altra intelligente soluzione per raccogliere al meglio i rifiuti è il bidoncino per l’umido dotato di filtro cattura odori incluso nel coperchio. Questo dispositivo smart possiede un particolare sistema di ventilazione capace di veicolare gli odori fastidiosi verso il filtro sul coperchio, di modo da ridurne la fuoriuscita.

 

Accessori per una raccolta differenziata smart

Nel mondo della raccolta differenziata anche gli accessori possono fare la differenza. Fra gli apparecchi smart, capaci di semplificare la vita degli utenti, troviamo il contenitore per le batterie esaurite con il tester: quest’ultimo permette di verificare lo stato delle pile, oltre a scongiurare il rischio di fuoriuscita di liquido dalle batterie. Non solo: il dispositivo intelligente è in grado anche di tenere da parte in totale sicurezza le batterie esauste da buttare poi negli appositi contenitori – che ricordiamo essere di solito disponibili nei supermercati – in un’unica soluzione.  Per compiere una scelta di responsabilità e totalmente eco-friendly l’ideale è fare la raccolta differenziata usando sacchetti organici compostabili, che sono fra l’altro obbligatori per la raccolta dell’umido. Ci sono in commercio sacchetti di questo tipo spessi fino al 33% in più, di modo da prevenire eventuali perdite o rotture, biodegradabili e compostabili al 100%, in quanto ottenuti dall’amido di mais.

Riprendendo, infine, il discorso delle pattumiere e dei cestini, un’altra trovata particolarmente smart per la raccolta differenziata è il cestino per la spazzatura dalle dimensioni ultracompatte. Un alleato per riciclare i rifiuti perfetto per scrivanie e cucine, sempre a disposizione e dove poter gettare piccole quantità di scarti. Alcune di queste mini-pattumiere hanno anche un sensore intelligente incorporato, che le rende automatiche nella chiusura e nell’apertura, e una chiusura ermetica che impedisce la fuoriuscita di cattivi odori.

 

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Il futuro dell’agricoltura: tra colture idroponiche e aeroponiche

L’agricoltura fuori suolo, con le colture idroponiche e aeroponiche, può rappresentare il futuro e la svolta…

Fiducia, relazioni e comunicazione: la situazione in Italia

La pandemia ha modificato il modo in cui gli italiani si relazionano, comunicano ed esprimono la loro fiducia…