Al sicuro con una casa smart

Al sicuro con una casa smart

Che sia grazie ai dispositivi Amazon Smart Home o a quelli di Google HomeKit, la domotica e gli accessori high tech sono ormai integrabili in qualsiasi abitazione

 

Rilevatori che indicano fughe di gas o di fumo, che segnalano perdite d’acqua o blackout elettrici, ma anche serrature intelligenti e sistemi di allarme integrati alla domotica, videocamere e luci smart: esiste un dispositivo per ogni necessità, sia che abbia una funzione salvavita o semplicemente dissuasiva nei confronti di potenziali malintenzionati. Scopriamo insieme quali sono i prodotti che non possono mancare nelle case di domani.

 

Serrature intelligenti

Chiavi virtuali che autorizzano l’accesso e bloccano la porta in uscita quando ci avviciniamo o ci allontaniamo dalla nostra abitazione, pin da inserire su touch screen o scanner delle impronte digitali attraverso connessione wireless criptata: le modalità high tech con le quali controllare da smartphone o tablet le serrature di casa sono numerose e tutte all’insegna della sicurezza.

E poi ci sono i video campanelli che rilevano in modo automatico la presenza di un corpo estraneo ad una certa distanza, avvisando tramite cellulare grazie all’invio di una fotografia di riconoscimento, anche di notte. Le immagini trasmesse, infatti, sono sempre nitide, indipendentemente dalla presenza o meno di luce.

 

Antifurto integrato alla domotica

In questi ultimi anni si stanno gradualmente sostituendo le centraline dell’antifurto tradizionale con i più efficienti sistemi smart: grazie alla connessione pstn (che sfrutta la linea telefonica fissa) o gsm (con sim card), gli allarmi comunicano tramite sms o email possibili tentativi di intrusione.

In questo modo si controlla in tempo reale che cosa sta succedendo a casa nostra, si verifica quale siano state le porte o le finestre interessate e si interrompe il fastidioso rumore generato dalla sirena con un semplice clic. Insomma, è sufficiente uno smartphone per tranquillizzarsi a seguito di un’ispezione approfondita da remoto.

Il secondo grande vantaggio di questi nuovi dispositivi è che sono poco invasivi e trasferibili in una seconda abitazione, poiché non sono necessarie opere in muratura per l’installazione. Per chi desidera un impianto ancora più agile esistono invece sensori singoli a cui aggiungere, volendo, un rilevatore di movimento senza fili per rafforzare il sistema di sicurezza dell’intera casa.

 

Videocamere per ogni esigenza

Le telecamere possono essere fisse o mobili, per interno o per esterno, direzionate manualmente o tramite motore, dotate di zoom o microfoni e altoparlanti, abilitate alla trasmissione live o a registrare video: ciò che è certo, è che rappresentano un’ottima integrazione all’antifurto.

Permettono di capire in poche mosse se si tratta di un falso allarme o di un effettivo tentativo di furto. In genere, infatti, si attivano solo quando rilevano un profilo umano ed evitano di inoltrare segnalazioni in caso di pioggia, vento o di movimenti di piccoli animali. Esiste anche una funzione che permette di parlare con chi entra in casa, nel caso fosse necessario dare istruzioni ai vicini qualora ce ne fosse bisogno.

 

Luci e prese smart

Ormai l’intero impianto elettrico può essere gestito da remoto, anche se non è stato preventivamente pensato per farlo. Accendere le luci quando non si è in casa per un lungo periodo è senza dubbio un’azione dissuasiva che disincentiva i tentativi di furto, poiché simula la presenza del padrone nella propria abitazione.

Si possono acquistare strisce a ledbarre multicoloripannelli modulari e lampadine con luminosità regolabile, colore e tonalità di bianco. Alcuni modelli sono addirittura dotati di un’opzione con un’accensione graduale, come se il sole sorgesse direttamente in camera.

Per rendere ancora più verosimile la presenza umana in casa, infine, si possono usare prese smart che permettono di accendere diversi tipi di elettrodomestici come la tv o la radio, attivare la lavatrice o la lavastoviglie.

 

 

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Le soluzioni per rendere Internet più veloce

Da quando si è diffuso il lavoro in smart working, risulta fondamentale dotarsi una rete internet che…

Dietro l’algoritmo di Instagram: chi decide cosa farci vedere?

Il CEO di Instagram Adam Mosseri ha recentemente spiegato quali sono i principali fattori che influenzano quali…