Bonus monopattini elettrici 2020, come funziona

Bonus monopattini elettrici 2020, come funziona

Che cosa prevede il bonus mobilità, chi può richiederlo e come utilizzarlo? Ecco una panoramica sui nuovi incentivi per l’acquisto di monopattini elettrici e altri mezzi green.

 

Il monopattino elettrico si sta affermando come mezzo di trasporto alternativo anche in Italia, apprezzato oltre che per la sua ecosostenibilità anche per via della praticità. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa e l’ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori, hanno ora ufficializzato un’importante novità nel settore della mobilità green. Dal 3 novembre sarà infatti possibile richiedere il bonus mobilità, che consente, a chi acquista biciclette, monopattini ed e-bike, di avere un rimborso. Ecco quali sono gli incentivi previsti, le modalità di richiesta e chi può usufruire delle agevolazioni.

 

Bonus mobilità, come richiederlo e chi può utilizzarlo?

Per avere accesso ai rimborsi previsti da questo nuovo bonus è necessario, prima del 3 novembre, creare un’utenza SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Questa identità digitale è infatti il requisito necessario per accedere poi a un’applicazione web, in via di definizione. Bisognerà poi scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome (fattura o scontrino parlante) e renderlo un pdf da caricare sul portale.

Allo stesso modo, per il buono digitale che si potrà generare direttamente dall’applicazione e utilizzare dopo il 3 novembre, sarà necessario avere lo SPID. Inoltre, è importante ricordare che il bonus mobilità per comprare monopattini elettrici online o altri mezzi a due ruote green è valido per 30 giorni e per spese effettuate entro il 31 dicembre 2020.

Il bonus prevede due fasi:

  • fase 1 (dal 4 maggio al 3 novembre 2020) in cui l’agevolazione del 60% viene accreditata sul conto corrente del richiedente entro 15 giorni dalla domanda;
  • fase 2 (dal giorno in cui sarà operativa l’applicazione web) in cui è previsto, come anticipato sopra, un buono spesa digitale da usare in tutti i negozi aderenti.

Chi può quindi usufruire di questo bonus? Per il 2020 ANCMA ricorda che alle agevolazioni potranno accedere soltanto i cittadini maggiorenni con residenza (e non domicilio) nei:

  • capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti);
  • capoluoghi di provincia (compresi quelli sotto i 50.000 abitanti);
  • comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti;
  • comuni delle Città metropolitane (anche sotto i 50.000 abitanti).

 

Monopattini elettrici, quali agevolazioni sono previste con il bonus mobilità?

Il bonus mobilità prevede risorse per un totale di 210 milioni di euro, una cifra che è stato stimato essere sufficiente per tutti coloro che ne faranno richiesta. È contemplata anche la possibilità di un ulteriore stanziamento in legge di Bilancio sulla base dell’andamento delle domande.

Questo incentivo alla mobilità sostenibile può essere utilizzato soltanto una volta, per un solo bene o servizio. Il contributo può raggiungere un massimo di 500 euro ed essere pari a non più del 60% della spesa sostenuta.

Così come il bonus è diviso in 2 fasi allo stesso modo il rimborso si suddivide in un primo passaggio, in cui i cittadini saranno rimborsati del 60% della spesa, e in un secondo step dove invece gli utenti dovranno pagare al negoziante aderente direttamente il 40% e sarà quindi poi il negoziante a ricevere l’indennizzo del 60%.

 

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Bonus monopattini elettrici 2020, come funziona

Che cosa prevede il bonus mobilità, chi può richiederlo e come utilizzarlo Ecco una panoramica sui nuovi…

Benvenuta Generazione Alpha!

I nati dopo il 2010 fanno parte di una generazione che abbatte gli stereotipi, attenta all’ambiente e…