Quale sarà il futuro delle app d’incontri?

Quale sarà il futuro delle app d’incontri?

Chi pensava che il lockdown avrebbe segnato una dura battuta d’arresto per le app d’incontri, avrà una bella sorpresa. Nei mesi passati, infatti, su quasi tutte le piattaforme di incontri online è stato registrato un aumento delle iscrizioni e del tempo di utilizzo.

Da Tinder a Hinge, le app di dating hanno fatto di necessità virtù, studiando i cambiamenti intercorsi nelle interazioni degli utenti per pianificare i propri sviluppi futuri. La voglia di conoscere nuove persone resta invariata, ma cambiano i mezzi. È stato rilevato un aumento notevole nel tempo di utilizzo dell’app e in particolare del servizio di messaggistica. Questi dati spianano la strada verso un’evoluzione radicale nella funzione delle app: non più un luogo di passaggio, un semplice strumento per organizzare incontri e poi conoscersi dal vivo, ma una piattaforma dove stare.

E così, se i servizi offerti in modalità premium hanno patito inevitabilmente gli effetti del lockdown, potrebbero anche aver innescato un cambiamento fondamentale per il business. Tinder, come altre app d’incontri, lancerà un servizio di chat video entro la fine dell’anno. È il primo, grosso cambiamento introdotto nelle modalità di utilizzo dell’app fin dal suo lancio e potrebbe essere solo il primo passo verso altre iniziative di aggregazione virtuali, un trend che sembra incontrare i favori specialmente dei più giovani.

Resta un problema da smarcare, e cioè come garantire la sicurezza da eventuali molestie o comportamenti inappropriati via video. Dentro una piattaforma che conta milioni di utenti, è più facile offrire un servizio di screening e controllo dei contenuti nelle chat di messaggistica, rispetto ai video. Bisognerà capire come Tinder si attrezzerà per contrastare questa minaccia, se usando un sistema di image detection oppure affidandosi a una società terza.

 

Quello che è indubbio, è che la voglia di conoscersi e incontrarsi difficilmente diminuirà. Troverà solo nuove forme di espressione, a cui le app d’incontri non vogliono farsi trovare impreparate.

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

Arriva la community per pazienti con asma e allergie

Asma e allergie sono patologie molto comuni, presenti anche in autunno, per le quali è nato il progetto…

Halloween: le tradizioni in Italia e nel mondo

La notte più spaventosa dell’anno è alle porte: è giunto quindi il momento di scoprire le tradizioni per…