Viaggi

Quali sono le app essenziali quando si è in viaggio?

30 luglio, 2019

App_500x329.001

Sia che stiamo per affrontare un viaggio on the road, in una grande metropoli o su un’isola caraibica, non possiamo permetterci di partire impreparati. Prima di partire dovremo sicuramente munirci di una guida, consultare i migliori blog e chiedere consiglio ad amici e colleghi. Ma soprattutto dovremo assicurarci di aver a disposizione sul nostro smartphone le app essenziali per far sì che diventi un’esperienza indimenticabile. Ecco alcuni consigli.

Pianificazione

Se stiamo per partire per un viaggio itinerante che prevede molti spostamenti, TripIt e CheckMyTrip potrebbero fare al caso nostro. Queste app sono pensate per immagazzinare e gestire le diverse prenotazioni che abbiamo effettuato e per facilitarci la ricerca di biglietti e informazioni varie, che altrimenti andrebbero perse nella nostra casella di posta elettronica. Le app creeranno un itinerario, monitoreranno lo stato dei nostri voli e ci notificheranno nel momento in cui dovessero presentarsi problematiche.

Economics

Gestire le proprie finanze durante un viaggio è sicuramente una delle cose più importanti, ma è anche tra le più difficili. Prima di tutto, se ci troviamo in un paese con una valuta diversa dalla nostra, è fondamentale tenere monitorato il cambio. In questo caso ci può essere d’aiuto XE, il convertitore più scaricato al momento. Per evitare poi di dover portare in giro contanti e carte di credito, possiamo fare affidamento ad app come Google Pay, Samsung Pay, Apple Pay e Satispay, che spesso funzionano sia con smartphone che con smartwatch. Nel caso in cui dovessimo rimanere a corto di soldi e avessimo bisogno di un bonifico con effetto immediato, sarà invece TransferWise a correre in nostro soccorso.

Consigli di viaggio

Le guide, i blog, Instagram e gli amici non sono le uniche fonti di ispirazione per il nostro viaggio. Sono moltissime infatti le app che ci aiutano a valorizzare il nostro tempo in vacanza grazie a preziosi suggerimenti. Tra le migliori in questo ambito c’è CoolCousin, l’app che mette in contatto i viaggiatori creando una guida interattiva e in continuo aggiornamento. Se invece vogliamo scoprire la città in cui ci troviamo in un modo tutto nuovo, dovremo scaricare Sidekix, che disegna itinerari a seconda dei nostri interessi. Con Headout invece potremo trovare e prenotare eventi, attività ed esperienze intorno a noi.

App offline

Quando viaggiamo fuori dall’Unione Europea, una delle difficoltà più ricorrenti consiste nel trovare una rete Wi-Fi che ci permetta di connettere i nostri dispositivi e, di conseguenza, di usufruire di tutti i relativi servizi, tra cui le mappe. Anche in questo caso, ci sono moltissime app che hanno pensato a come ovviare a questo problema. La preferita dai viaggiatori – con oltre 50 milioni di download – è Maps.Me; a essa si aggiungono Here WeGo e Guru Maps.

Per viaggiare con bambini

Se stiamo per partire per un viaggio con i nostri figli, oltre ai giochi e a tutto l’occorrente per prendercene cura potrebbe tornarci utile Yuggler, il più grande motore di ricerca di attività per la famiglia. Altre app invece saranno molto utili nel distrarli, specialmente se si tratta di un viaggio lungo. Fra le più scaricate c’è Colorare e Impara che sicuramente aiuterà loro a ingannare il tempo e noi a goderci ancora di più la vacanza.

Condividi