Tempo libero

Smart speaker: le cinque funzioni più curiose

20 giugno, 2019

Speaker_500x329.001

Da qualche tempo le nostre mura casalinghe si sono abituate a sentire la voce di un nuovo inquilino: l’assistente vocale. Una voce amica e rassicurante che ci aiuta a svolgere piccole azioni quotidiane, come avviare la nostra playlist preferita, conoscere le previsioni del meteo oppure creare dei promemoria. Il tutto senza neanche muovere un dito, ma usando semplicemente la nostra voce.

Queste però sono solo alcune delle possibilità che i cosiddetti smart speaker mettono a nostra disposizione. Ecco cinque delle funzioni più curiose degli assistenti vocali.

Dare una mano in cucina

Gli assistenti vocali possono essere dei grandi alleati in cucina. Alexa ad esempio può aiutarci a fare la lista della spesa, attivare diversi timer contemporaneamente, suggerirci delle ricette in base agli ingredienti che abbiamo in frigo o gli utensili di cui abbiamo bisogno per portare a termine le preparazioni. Se poi siamo abbastanza fortunati da avere dei device smart, collegati con il nostro assistente vocale, potremo persino chiedere loro di svolgere delle piccole azioni come preparare il caffè.

Meme generator

In uno dei suoi ultimi aggiornamenti Google Assistant ha pensato a diversi modi per farci esprimere la nostra creatività. Oltre a creare dei quiz e delle piccole combinazioni di suoni, ora possiamo generare dei meme e condividerli sui nostri canali.

Migliorare la sicurezza della propria casa

Grazie ad Alexa Guard la nostra casa può essere più sicura. Basterà installare l’apposita app e comunicarle che stiamo uscendo o lasciando la città per le vacanze. In questo modo potrà avvertirci in caso di rumori insoliti (come la rottura di un vetro) o di un allarme, inviandoci anche una registrazione live. A noi basterà un tap per contattare il nostro sistema di sicurezza.

 Leggere le news

Non sempre abbiamo il tempo di guardare il telegiornale o leggere i quotidiani al mattino. Per questo Google ha pensato di aiutarci a scoprire le news del giorno. Possiamo selezionare le fonti e gli argomenti, così come mettere in pausa o saltare una news. Al momento questa funzione è disponibile solo nella versione inglese.

Promemoria in base alla location

Dopo aver insegnato a Siri a identificare le location che frequentiamo più spesso, come casa, ufficio, scuola o palestra, possiamo creare dei promemoria in base a quando arriviamo in uno di questi luoghi o quando lo lasciamo. Un esempio? “Hey Siri, ricordami di comprare il latte quando esco dall’ufficio.”

Condividi