Tempo libero

Cinque oggetti vintage che stanno vivendo una seconda vita

29 aprile, 2019

Giochi_500x329.001

Ognuno di noi saprebbe identificare un oggetto tecnologico come simbolo della propria generazione. Giradischi, macchine fotografiche e console ci hanno accompagnati lungo tutta la nostra gioventù – e non solo – per poi diventare oggetti vintage o, più tristemente, preziosi ricordi.

Ma se è vero che il passo da tech a vintage ormai è breve, è anche vero che sono molti gli esempi di oggetti che stanno vivendo una seconda vita. Eccone cinque.

Polaroid

Uno dei simboli del vintage per eccellenza. Entrata in voga negli anni ‘50, la celebre instant camera ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nelle nostre vite, continuando a immortalare ricordi fino almeno agli anni ’90. Con l’avvento del digitale è praticamente scomparsa dai radar della fotografia fino a circa 10 anni fa, quando si è ripresentata al mondo in una versione moderna e pensata per i “nuovi” giovani.

Macchina da scrivere

Riprodurre il fascino di una macchina da scrivere vera e propria è un’impresa non da poco. Negli ultimi anni ne sono state lanciate alcune versioni che riprendono l’esatta forma dell’originale, ma che hanno la possibilità di essere collegate ai nostri dispositivi tramite cavo USB o bluetooth. Una soluzione smart, ma comunque d’effetto.

NES – Nintendo Entertainment System

Una delle prime vere console. Lanciata nel luglio del 1983, è diventata celebre grazie a diversi videogiochi che hanno fatto la storia, come Super Mario Bros, Pac-Man e Final Fantasy. 33 anni dopo Nintendo ne ha lanciata una nuova versione, di dimensioni ridotte ma con lo stesso look retrò, sia nella grafica che nei suoni, capace di scatenare la nostalgia di molti.

Playstation 1

Sul fronte delle console non è mancato il ritorno della prima Playstation. Tra la fine degli anni ’90 e l’inizio dei 2000 ne furono vendute oltre 100 milioni di unità: un record per l’epoca. Circa un anno fa è tornata a scaldare i cuori dei millennials, con 20 videogiochi incorporati, tra cui Tekken 3 e Final Fantasy VII.

Nokia 3310

Quando pensiamo al mitico Nokia 3310 scatta immediatamente un sorriso: un fascino indistruttibile, un’autonomia pressoché infinita e due videogiochi indimenticabili, Snake e Space Impact. Adesso sugli scaffali dei negozi di elettronica, fra i nuovi smartphone con migliaia di funzioni – e addirittura pieghevoli – lo ritroviamo in una versione vagamente rinnovata: schermo a colori, fotocamera da 2 megapixel e memoria da 16 giga, ma user experience praticamente invariata.

Condividi