IF Team

Come utilizzare la tecnologia per essere felici

19 febbraio, 2018
Contributor: Ilaria VitaIlaria Vita

Felici e tech_500x328

Quante volte abbiamo giurato a noi stessi di staccarci dal cellulare per un giorno e dopo un paio d’ore siamo tornati a scorrere email, leggere messaggi su Whatsapp e magari controllare le notifiche di Instagram?

Siamo un po’ tutti sulla stessa barca, sempre connessi e sempre reperibili, forse nostro malgrado; eppure è recente l’annuncio di Mark Zuckerberg, celebre ex-nerd, di voler dare precedenza ai feed degli amici nella home di Facebook.

Consapevole del fatto che il tempo passato sul social diminuirà nei prossimi anni, l’obiettivo diventa quello di assicurarne però la qualità, fatta di interazioni e di rapporti un po’ meno social e sempre più umani.

Eppure non sempre la tecnologia porta via del tempo prezioso alla nostra vita offline: i social stessi possono avere delle funzioni utili, basti pensare a quegli amici che vivono in paesi molto lontani: grazie ai social sappiamo come stanno, riusciamo a parlare con loro molto più facilmente e a vedere coi loro stessi occhi quello che gli succede giorno dopo giorno.

Instagram ci permette anche di organizzare un viaggio e sapere quali posti visitare, semplicemente seguendo i feed della località che abbiamo scelto. In questo modo riusciamo a scoprire l’anima vera dei luoghi, non solo quella consigliata dalle guide classiche.

E sempre nell’ottica di recuperare tempo di qualità da dedicare alla nostra famiglia, ai figli, agli amici o semplicemente al piacere di oziare un po’, la tecnologia ci offre una serie di servizi e di app che con un velocissimo click alleggeriscono la nostra vita, semplificandola.

Avete mai sentito parlare di IFTT (If this, then that)? Si tratta di una app basata sulla consecutività: se succede una cosa, l’app in automatico ne fa accadere un’altra secondo quanto abbiamo impostato in principio.

Vi faccio un esempio: se le previsioni meteo del vostro cellulare danno pioggia, la sera precedente riceverete un messaggio per ricordarvi di prendere l’ombrello e vestirvi adeguatamente il giorno successivo.

Altre app utili per velocizzare i tempi e permettervi di godervi la vita? Pensiamo a tutte quelle dedicate al viaggio in città: da Moovit che vi informa su eventuali ritardi, deviazioni, scioperi dei mezzi della città che avete indicato, a Waze, navigatore GPS che aiuta a evitare traffico e ritardi, suggerendo percorsi alternativi.

Per non pensare a tutte quelle app (Deliveroo, Foodora, Just Eat solo per citare le più famose) che permettono di ordinare al ristorante restando comodamente a casa. Sono la risposta ideale al problema del frigo vuoto e alle cene last minute con gli amici. Sempre restando in tema food, se abbiamo voglia di uscire a cena ci sono le app che ci permettono di prenotare il nostro ristorante preferito con un click: una su tutte The Fork che permette di prenotare oltre 40 mila ristoranti in almeno 11 paesi.

Se siete tra quelli che perdono praticamente tutto, Stocard è l’app che fa per voi: raccoglie infatti in una schermata unica tutte le vostre tessere fedeltà, da quella del supermercato a quella della profumeria, senza il rischio di creare una fila chilometrica perché non riuscite a trovarle.

Ha quasi un anno il servizio online dedicato alla bellezza, Madame Miranda: basta scegliere il trattamento di cui abbiamo bisogno tra manicure, pedicure, make-up, messa in piega, massaggi e molto altro, indicare zona e giorno, scegliere l’ora et voilà, arriverà un’estetista a domicilio pronta a traformarci da Cenerentola a… presentabile.

Insomma, la tecnologia e i social non portano solo via tempo alla nostra vita reale, ma se usati in modo ‘furbo’ possono diventare invece dei validissimi alleati per guadagnare tempo extra e riconnetterci… col mondo.

Condividi