Salute

5 spezie con una marcia in più

8 gennaio, 2018

Spezie_500x329

Cannella

Una delle spezie più amate, ma anche una delle più curative, la cannella riesce a regolare gli zuccheri nel sangue e per questo è indicata per le persone affette da diabete. Ha un grande effetto anche contro il colesterolo LDL (il cosiddetto “colesterolo cattivo”), riuscendo ad abbassarne notevolmente i livelli. Anti-infiammatoria e antibatterica, la cannella è davvero una super spezia.

Zenzero

Lo zenzero va per la maggiore ed è diventato una delle spezie più utilizzate anche in Occidente, ma la sua storia è antichissima: viene utilizzato dalla medicina orientale da migliaia di anni come anti infiammatorio. Oggi è amato anche per la sua capacità di ridurre i problemi del tratto digestivo, la nausea e i dolori addominali.

Pepe di Cayenne

Anti-infiammatorio e anti-ossidante, così come tante altre spezie, il pepe di Cayenna – ricco di capsaicina – è un ottimo alleato per combattere il raffreddore: la sua azione vasocostrittrice infatti allevia la congestione di naso e gola, portando subito i suoi benefici.

Curcuma

Una spezia che riesce a rafforzare il sistema immunitario è la curcuma: protegge il corpo dalle infezioni ed è famosa per le sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie. La medicina indiana la utilizza da secoli per aiutare la digestione e stimolare l’appetito.

Chiodi di garofano

I chiodi di garofano non sono buoni solo per aromatizzare il vin brulè: sono ideali per alleviare i dolori dati dall’artrite e hanno proprietà antibatteriche. Vengono consigliati per sconfiggre il mal di denti o per fare un collutorio, partendo da un normale decotto.

Condividi