Casa

Le nuove frontiere della cucina tech

6 dicembre, 2017

500x329_4.1_Cardif

Mai come a Natale la cucina diventa un vero campo di battaglia: tra cenoni e pranzi ci si ritrova sempre con tante preparazioni e sempre poco tempo per realizzarle. Per fortuna la tecnologia viene in aiuto anche tra i fornelli, con nuovi strumenti utili per ridurre i tempi senza rinunciare alla bontà dei propri piatti.

La slow cooker, per esempio, è la pentola elettrica che permette di preparare piatti come stufati, legumi e zuppe che richiedono lunghe cotture a bassa temperatura. La praticità di una slow cooker sta nel fatto di poter semplicemente inserire gli ingredienti, impostare i tempi di cottura e lasciare che la pentola faccia il resto. Si può programmare al mattino e trovare il piatto fumante pronto alla sera, ma chi teme grandi dispendi energetici può stare tranquillo: le slow cooker sono solitamente a basso consumo.

Un prodotto diverso è il Tasty One Top, una piastra per cucinare progettata dal portale BuzzFeed. Si tratta in realtà di una piastra smart, in grado di coordinarsi – tramite un’app per smartphone – con le ricette proposte da Tasty, il canale di ricette di BuzzFeed. Queste preparazioni spesso hanno bisogno solamente di una piastra: una novità tecnologica in cucina perfetta per i principianti e per gli amanti delle video-ricette online.

Sul fronte robot da cucina iper tecnologici, invece, c’è l’imbarazzo della scelta. Dal sempreverde Bimby – che da solo è in grado di eseguire tutti i passaggi di una ricetta, dall’impasto alla cottura – al Kenwood kCook, chi vuole una mano in cucina deve solo sceglierne uno. Sullo stesso fronte troviamo anche il Cukò di Imetec, mentre chi preferisce avere un aiuto solo sulle preparazioni di base non potrà fare a meno di una planetaria. La più famosa è quella di Kitchen Aid, ma in commercio ne esistono per tutte le tasche e per tutte le esigenze.

Condividi