Salute

Novembre è il mese della prevenzione: gli appuntamenti da non perdere

7 novembre, 2017

PREVENZIONE

Un mese dedicato alla prevenzione, soprattutto per chi tende a dimenticare di effettuare le giuste visite mediche e i dovuti controlli: novembre è il periodo migliore per ricordarsi di prendersi cura di sé.

Da diversi anni è proprio in questo mese che è stato istituito il Movember, il mese della prevenzione del carcinoma alla prostata: l’omonima fondazione spinge ogni anno gli uomini a fare i dovuti check-up e a informarsi sulla storia clinica della propria famiglia, per andare alla ricerca di casi simili e fornire un quadro completo al proprio medico di fiducia.

Ma non solo: lo spirito di Movember è quello di attivarsi in prima persona raccogliendo fondi e imponendosi risultati da raggiungere per mantenersi attivi dal punto di vista fisico. L’idea è quella di coniugare prevenzione, raccolta fondi e benessere fisico, spingendo le persone – uomini e donne indifferentemente – ad avere uno stile di vita più sano. Sul sito ci si può registrare per imporsi un obiettivo o organizzare un evento di raccolta fondi per la ricerca sul cancro.

In Italia, sulla scia di questa iniziativa internazionale, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) nella sede di Milano ha promosso una serie di iniziative per sensibilizzare gli uomini sul problema del tumore alla prostata: dalle visite gratuite agli eventi dedicati alla corretta alimentazione e al movimento, il programma per il mese è fitto e consultabile online. Sul sito è possibile trovare gli ambulatori che effettuano le visite mediche gratuite, scoprire quali servizi offrono e come raggiungerli con i mezzi pubblici.

Novembre però non riguarda solo gli uomini: un’altra iniziativa, diffusa sul territorio nazionale, riguarda la prevenzione cardiovascolare, anche per le donne. A organizzarla sono la Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) e l’Associazione Medici Diabetologici (AMD) in collaborazione con Apoteca Natura. Compilando online un questionario è possibile recarsi in farmacia, ricevere i risultati e fare i check-up necessari per la prevenzione di ictus, diabete ed eventi rilevanti legati alla circolazione.

 

Condividi