Salute

Perché in autunno cadono i capelli e come porre rimedio?

22 settembre, 2017

Capelli template

 

Non si tratta di un luogo comune: è proprio vero, in autunno cadono più capelli del solito.

Il motivi sono tanti: dal normale ciclo di vita dei capelli ai mutamenti che la nuova stagione porta con sé (sugli ormoni ha un’influenza la minor quantità di ore di luce), passando per tutto lo stress che i capelli hanno subìto in estate. Non è il caso di allarmarsi se vediamo cadere più capelli del solito, ma la situazione non va nemmeno sottovalutata, e consultare un medico è sempre il passo migliore da fare se notiamo qualcosa di insolito.

Quello che si può cercare di fare, riprendendo la routine in autunno, è aiutare i capelli con una corretta alimentazione. Oltre a cause ormonali, infatti, dietro la perdita dei capelli si possono nascondere cattive abitudini alimentari: le diete drastiche e il cibo spazzatura sono spesso la causa principale del problema.

Assumere una giusta quantità di proteine (sono loro a costituire i capelli!) è fondamentale, così come fare il pieno di frutta e verdura di stagione, per compensare eventuali carenze di vitamine. Aggiungere un po’ di attività fisica può solo migliorare il quadro della situazione: è infatti un toccasana per allentare l’eventuale stress da rientro, fattore che spesso peggiora la caduta dei capelli stagionale.

L’ideale dunque è variare il più possibile la propria alimentazione (le proteine, per esempio, non sono solo animali!) affidandosi ai consigli di un nutrizionista o di un medico per comprendere quali siano le proprie carenze alimentari e se dietro la caduta dei capelli si nascondano altri problemi.

 

Condividi