Salute

Acque aromatiche

2 agosto, 2017
Contributor: Schermata 2017-04-26 alle 17.26.46Letizia Cilente

acque detox

 

L’estate è la stagione più bella dell’anno, ci sono le vacanze, il sole, il mare, la montagna, l’abbronzatura, i tramonti e le serate con gli amici. Come in tutte le belle storie c’è un ma, in questo caso un ma che fa rima con caldo. Per combattere l’afa abbiamo un rimedio: le acque aromatiche.

Belle da vedere, facilissime da preparare, fresche e dissetanti, soprattutto, senza l’aggiunta di zucchero o dolcificanti: le acqua aromatiche sono il must have di questa estate 2017. La semplicità è alla base della loro preparazione, basta infatti soltanto l’acqua, qualche erba aromatica o spezia, tanta frutta e tanta verdura, il tutto da mixare quasi a piacere.

Buone e colorate, le acque aromatiche sono perfette sia per placare la sete che per disintossicare l’organismo dalle scorie integrando allo stesso tempo i sali minerali di cui abbiamo bisogno. A seconda degli ingredienti che vengono utilizzati si possono avere anche effetti benefici sulla circolazione del sangue e in un generale effetto antiossidante.

Il consiglio principale è quello di preparare la vostra acqua aromatica preferita mettendo in infusione gli ingredienti molto a lungo, anche per circa 12 ore così da consentirgli di liberare tutte le loro proprietà nutrizionali.

Vediamo ora tre ricette semplici e veloci.

  • Ananas e kiwi. Uno dei classici estivi più famosi. Diuretica e disintossicante ha il merito di combattere la ritenzione idrica e ridurre la cellulite. Come prepararla? Due fette di ananas fresco, un kiwi tagliato a fettine in 1 litro d’acqua. Lasciare a riposo una notte intera dentro una caraffa d’acqua e bere il giorno dopo di prima mattina. Facile e veloce!
  • More e pompelmo rosa. Questa acqua aromatica è tra le più depurative e antiossidanti ed è davvero squisita. Basta procurarsi una manciata di more, aggiungere mezzo pompelmo rosa in fettine sottili e un litro d’acqua. Lasciar riposare anche un giorno intero e bere a più non posso.
  • Zenzero e limone. Il top per chi vuole un’acqua aromatica (bella da fotografare e pubblicare su Istangram che aiuti la digestione e sia fresca e dissetante. Cosa serve? Un pezzetto di radice di zenzero fresco (togliendo la scorza) tagliato a fettine sottili, mezzo limone (con la buccia) lavato bene e tagliato a fettine e un litro d’acqua. Lasciare in frigo per 12-24 ore e bere a piacimento durante tutto l’arco della giornata.

Idratarsi è uno dei modi migliori per combattere la calura estiva, ma cosa fare quando si dimentica di bere? In nostro aiuto arriva, come sempre, la tecnologia. Ci sono delle app super comode e totalmente gratuite per i nostri smartphone che fanno suonare il campanello di allarme quando non beviamo per troppo tempo. Ecco qualche esempio.

Promemoria per bere Acqua – Contatore idratazione, un app per iOs e Android che aiuta a bere acqua correttamente calcolando quanto è necessario bere ogni giorno e inviando dei promemoria. Acquaclock, un’app completissima, gratuita e totalmente personalizzabile (si inseriscono età, peso, attività sportive e lavorative), che tiene conto anche della temperatura (rilevata automaticamente) del luogo dove ci si trova in quel momento, e dice quanto occorre bere per stare bene. Alert personalizzati (c’è la sirena del pompiere, le onde del mare, la pioggia, e altri simpatici richiami sonori) ricordano, durante la giornata, quanto e quando bere per prevenire la disidratazione.

Insomma gli strumenti ci sono, non avete più scuse, cedete alla tentazione di un’estate aromatica e idratata!

Condividi