Tempo libero

3 esperienze insolite per salvare l’ambiente

7 giugno, 2017

spiaggia

 

Nuotare in un mare cristallino e trovare un sacchetto di plastica, fare un pic-nic nel parco e trovare intorno a noi spazzatura. Quando capitano queste cose non è mai piacevole. Cosa possiamo fare per non ritrovarci più in queste situazioni?

Spiagge e fondali puliti
Legambiente, associazione senza scopo di lucro, dagli anni Ottanta si impegna nella salvaguardia e nella tutela dell’ambiente. L’associazione propone diverse Campagne e Giornate di Mobilitazione, come l’iniziativa Spiagge e fondali puliti. Grazie ai gruppi locali,  il progetto è attivo in tutta Italia, basta controllare sul sito per trovare la giornata di pulizie delle coste più vicina a noi.

La pulizia dei sentieri
Il C.A.I, cioè Club Alpino Italiano, propone ciclicamente ai propri iscritti giornate dedicate alla pulizia dei sentieri. Ci si prende cura delle “strade del bosco” rimuovendo tutti i rifiuti lasciati dagli escursionisti e si rendono di nuovo visibili le segnalazioni dei sentieri. È un modo non solo di prendersi cura di un territorio ma anche di preservarne la memoria storica e diffonderne la conoscenza e l’uso.

La notte dei rospi
Non solo flora, ma anche fauna. Legambiente con “La notte dei rospi” vuole aiutare gli anfibi, fondamentali per l’ecosistema delle zone umide e in costante calo numerico, ad attraversare la strada senza venire investiti.

Trattare con rispetto il patrimonio ambientale che abbiamo, imparare a conoscerlo vivendolo in prima persona, è il primo passo per assicurare alle generazioni future la stessa bellezza naturale di cui godiamo oggi.

Condividi