Tempo libero

Social network per genitori single

29 maggio, 2017

 

single

 

Sono tanti i motivi che possono portare una persona a essere un genitore single e sono sempre di più gli italiani che si trovano a dover crescere un figlio da soli. Come creare allora un senso di famiglia quando il nucleo familiare è composto solo da mamma o papà? Come allargare il proprio giro di conoscenze e soprattutto come non far sentire “diverso” chi cresce con un solo genitore?

Sono alcune delle domande a cui prova dare risposta Gengle, un social network tutto italiano, che si propone di costruire una rete di relazioni interpersonali concrete tra genitori single. Si può partecipare ad attività ricreative o organizzarle, trovare convenzioni riservate per viaggi e vacanze studio oppure si può contattare un consulente, a un prezzo di favore, in grado di dare assistenza in ambito legale, medico e assicurativo.

L’iscrizione a Gengle è totalmente gratuita e permette di accedere ai servizi della piattaforma anche se, come dicono i suoi stessi creatori, l’obiettivo di Gengle è far incontrare davvero le persone. Proprio per questo Gengle non è solo online: sono diverse le città in cui gruppi di genitori Gengle si ritrovano per confrontarsi e conoscersi.

Una realtà, quella del genitore single, che contribuisce a disegnare la nuova identità della famiglia italiana.

 

Condividi